Ateismo

Un delitto senza vittime

Originally posted on Io, ateo:
Nel 1988 esce il romanzo I versi satanici dello scrittore indiano Salman Rushdie. Il libro viene considerato blasfemo a causa delle allusioni alla figura di Maometto e viene bandito in diversi paesi a maggioranza musulmana. Nel febbraio del 1989 l’ayatollah Khomeyni, capo spirituale e politico in Iran, emette una fatwā con…

Diritti · Religione

Papa Francesco si associa ai vescovi omofobi del Messico

In Messico, il presidente vuole modificare la Costituzione per consentire i matrimoni omosessuali in tutto il paese, dopo che la Corte Suprema ha dichiarato incostituzionali le norme statali che li proibiscono. Naturalmente, gli integralisti protestano, a cominciare dalla Chiesa cattolica. Ieri, lo stesso Papa “Chi-sono-io-per-giudicare” Francesco ha espresso la sua vicinanza alle posizioni dei vescovi… Continue reading Papa Francesco si associa ai vescovi omofobi del Messico

Libertà · Religione

Scrittore giordano ucciso da un imam per aver condiviso una vignetta

Nahed Hattar, giornalista e scrittore giordano, è stato assassinato da un imam per aver condiviso una vignetta satirica con l’intento di prendere in giro la visione di dio e del paradiso dei jihadisti del sedicente Stato Islamico. Hattar si stava recando in tribunale per rispondere dell’accusa di vilipendio proprio per aver condiviso quella vignetta. Lo… Continue reading Scrittore giordano ucciso da un imam per aver condiviso una vignetta

Diritti · Libertà

I clericali, l’eutanasia e la libertà di scelta

Ieri si è parlato molto della notizia del primo caso di eutanasia su un minore, in Belgio. Specifichiamo i fatti: in Belgio, dal 2014, la legge consente ai genitori di chiedere l’eutanasia per il figlio minorenne affetto da una malattia incurabile allo stadio terminale, quando questa porta a sofferenze insopportabili. La legge richiede un’attenta valutazione… Continue reading I clericali, l’eutanasia e la libertà di scelta

Ateismo · Religione

Ci sono scienziati credenti. E allora?

Succede sempre, o quasi, nelle discussioni sull'(in)esistenza di dio. Prima o poi viene fuori l’argomento che “molti scienziati” sono credenti. Nove volte su dieci, viene citato Einstein a sproposito. Questo argomento, secondo chi lo utilizza, darebbe autorevolezza alle proprie credenze fideistiche: non solo le persone ignoranti credono in dio, ci sono anche “tanti scienziati credenti”,… Continue reading Ci sono scienziati credenti. E allora?