Diritti · Libertà · Religione

Charlie Hebdo, un anno dopo ancora (ridicole) polemiche

CharlieHebdo

Vescovi e musulmani francesi contestano la copertina del numero speciale di Charlie Hebdo, in uscita a un anno dalla strage compiuta in nome di un dio (Allah) da alcuni fondamentalisti religiosi (in questo specifico caso islamici).

L’immagine mostra un dio sporco di sangue, con un Kalashnikov sulle spalle e la didascalia 1 an après l’assassin court toujours. La copertina, nello stile provocatorio tipico del settimanale francese, non fa che mettere in evidenza una banale verità: gli assassini hanno agito nel nome di dio, sulla base della loro fede.

Come riportato da un articolo sul sito di Repubblica (link), il presidente del Consiglio francese del culto musulmano sostiene che l’immagine “colpisce tutti i credenti delle diverse religioni” e che “bisogna rispettare la libertà di espressione dei giornalisti [bontà sua, ndr] ma anche quella dei credenti”.

Sfugge al sottoscritto in che modo pubblicare una copertina satirica limiterebbe la libertà di espressione dei credenti e offenderebbe “tutti” coloro che credono. Ma in realtà non c’è nulla di nuovo sotto il sole: molti sedicenti “religiosi moderati” hanno una peculiare nozione di “libertà di espressione”, secondo la quale la satira e la presa in giro della religione limiterebbe (non si sa bene come) la loro libertà di espressione. Purtroppo per loro e per fortuna di chi ha a cuore la libertà e i Diritti Umani, il diritto di critica, satira e anche presa in giro delle religioni è “sacrosanto”. Le idee religiose non sono diverse dalle altre ed è giusto e doveroso che siano trattate esattamente allo stesso modo, senza nessun rispetto particolare a prescindere. Ed è quello che noi atei, laici, anticlericali e/o liberi pensatori continueremo a fare.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...