Diritti · Religione

Non dire falsa testimonianza

“Non dire falsa testimonianza”, così recita uno dei comandamenti dei cattolici. Eppure gli integralisti, quelli che pretendono di usare il loro inesistente dio per negare diritti e dignità a milioni di persone, che siano omosessuali che vogliono sposare la persona che amano, donne che non vogliono portare avanti una gravidanza, malati terminali che vogliono smettere di soffrire e morire con dignità, e così via, non si fanno molti problemi a mentire se la menzogna è funzionale alla loro propaganda.

In queste settimane che precedono la discussione della legge sulle unioni civili in Senato, ne abbiamo sentite di tutti i colori: dalle balle sul cosiddetto “utero in affitto” a quelle sulla presunta incostituzionalità dell’equiparazione delle famiglie omosessuali agli altri tipi di famiglia.

Il 30 gennaio si svolgerà quello che viene vergognosamente chiamato “Family Day”, e gli integralisti non si lasciano sfuggire l’ennesima occasione di mentire. Sostengono che Trenitalia avrebbe concesso degli sconti per chi partecipa alla manifestazione integralista e omofoba. Peccato che ciò sia falso.

Che dire, complimenti per la coerenza. Ma si sa, tanto poi basta confessarsi e va tutto a posto…

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...