Varie

Giornata della memoria

Auschwitz

“Solo quando nel mondo a tutti gli uomini sarà riconosciuta la dignità umana, solo allora potrete dimenticarci.”

Il 27 gennaio 1945 l’Armata Rossa arriva al campo di concentramento e sterminio di Auschwitz e libera i superstiti. Il 27 gennaio è la data scelta per celebrare il Giorno della Memoria, per commemorare le vittime dello sterminio nazista, principalmente ebrei, ma anche omosessuali, zingari, testimoni di Geova…

Non bisogna dimenticare i crimini del regime nazista, e di quello fascista suo alleato. E bisogna lottare perché sia riconosciuta a tutti la dignità umana. Ancora oggi esistono persone che si definiscono “neofasciste” o “neonaziste”. Persone che negano la realtà e le dimensioni dello sterminio nazista. Anche solo questo è un insulto alla dignità umana.

Ma soprattutto, a milioni di persone nel mondo questa dignità è negata: donne, omosessuali, atei o appartenenti a minoranze religiose sono discriminati; milioni di persone vivono in paesi in guerra; moltissimi paesi non garantiscono il rispetto dei più basilari diritti umani.

La memoria è importante, ma non basta. Anche oggi bisogna lottare per difendere i diritti e la dignità umani che troppo spesso sono ancora negati.

Annunci

One thought on “Giornata della memoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...