Ateismo

Sono ateo e non ho bisogno di Dio

“Anche gli atei cercano Dio”. L’ho sentito dire più di una volta, l’ha sostenuto pure il precedente papa, se non ricordo male. Secondo questa interpretazione, l’ateo sente una mancanza, un “vuoto” che può essere colmato solo dal divino. L’ateo non crede, ma vorrebbe farlo; è (per definizione) senza dio, ma vorrebbe trovarlo.

Non posso parlare per tutti gli atei, naturalmente, ma lo posso fare per me stesso: io trovo queste affermazioni ridicole. Tanto per cominciare, mi risulta abbastanza difficile comprendere come si possa “cercare” qualcosa che si ritiene non esista. Non cerco Babbo Natale o l’Unicorno Rosa Invisibile e per lo stesso motivo non cerco Zeus o Allah.

Ma quello che mi interessa sottolineare in questo breve post è che non ho alcun desiderio di “trovare” dio. La consapevolezza che non esiste alcuna divinità non mi provoca alcun disagio, nessuna mancanza. Non desidero essere la creatura prediletta di un tiranno celeste che vuole che crediamo in lui e si interessa di ciò che facciamo, in particolare,sembra, quando questo riguarda i nostri organi genitali. Onestamente, trovo terribile l’idea dell’esistenza di dio, almeno stando a come ce lo presentano le principali religioni.

Capisco che a molte persone serva credere, le faccia stare meglio, e non è un problema, almeno fino a quando non si cerca di dire a me come vivere la mia vita sulla base di tali credenze. Ma, per quanto mi riguarda, no grazie: non ne ho bisogno e ne faccio più che volentieri a meno.

Annunci

2 thoughts on “Sono ateo e non ho bisogno di Dio

  1. DISCUTIBILE…
    e avremo modo di vedere, anche perche’…lentamente, perche’quando arriverai a capire, 2/3 cosette su TE STESSO, troverai le risposte che cerchi.
    Ma non perche’ io sia CATTOLICA, e tenti di convincerti che..GLI ASINI VOLANO.
    Casomai..se volessi farti credere, che gli asini volano…dovrei DIMOSTRARTI, che gli asini volano.( e a quel punto, dovresti ammettere e credere per forza di cose)
    E’ diverso, l’approccio.

    Ma ai fini di questo articolo:
    anche tu, come altri non credenti, ti sei creato il cosiddetto “PARAVENTO MENTALE”..tipico della categoria e, quasi uguale per tutti.
    Piu’ o meno, ripetete tutti la stessa frase.

    In realta’ poi, questa frase, e’ un messaggio SUBLIMINALE di altre realta’ esistenziali e personali; uno specchio, di come si e’ dentro, e di cosa si sta cercando.
    Barbara

    Mi piace

  2. Puoi ritenerlo discutibile quanto vuoi, ma è esattamente il mio pensiero. Ritengo di conoscere me stesso un po’ meglio di quanto possa conoscermi tu. Dio non mi serve e ne faccio a meno.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...