Diritti · Religione

Nessuna “svolta” del papa sull’aborto

“Aborto, svolta del papa”. Così riporta un articolo sul sito del Corriere e lo stesso fanno gli altri principali quotidiani. La “svolta” consisterebbe nel fatto che i preti potranno sempre “assolvere” i “responsabili” del “peccato” di aborto. Non si capisce per quale ragione questa sarebbe una notizia degna di nota: al massimo la cosa dovrebbe interessare coloro che credono ai riti magici praticati dalla setta cattolica.

Detto ciò, è evidente che non c’è nessuna svolta (secondo il vocabolario Treccani: “mutamento, cambiamento radicale di una situazione, o di una linea di condotta o d’azione, soprattutto politica”): il papa non fa che ribadire la posizione della Chiesa contro il diritto all’autodeterminazione della donna. Parlando di “assoluzione” per chi abortisce o contribuisce a procurare un aborto non fa che riaffermare l’accusa nei loro confronti. Si tratta della solita arroganza mascherata da benevolenza. L’unica risposta alle affermazioni di Bergoglio dovrebbe essere questa: chi abortisce non ha bisogno di alcuna assoluzione, perché non ha fatto nulla di male. L’aborto è un diritto.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...