Attualità

La Florida vuole obbligare le scuole a esporre la scritta “In God We Trust”

Sono passati pochi giorni dall’ennesima strage causata dalle armi da fuoco negli Stati Uniti. Un ex studente ha sparato con un fucile d’assalto semi-automatico in un liceo in Florida, uccidendo 17 persone e ferendone molte altre. Negli Stati Uniti il rischio di morire a causa delle armi da fuoco è 25 volte superiore rispetto agli altri paesi OCSE ad alto reddito, e ciò è dovuto proprio alla facilità con cui è possibile procurarsi le armi. Le sparatorie di massa si susseguono a un ritmo impressionante. La National Rifle Association (NRA) sostiene che leggi più severe non servirebbero a nulla e che per avere maggiore sicurezza servano più armi. Non è così.

Dovrebbe essere una priorità, dunque, approvare delle leggi che limito la circolazione delle armi e rendano più difficile ottenerle. È quello che gli studenti sopravvissuti alla sparatoria hanno chiesto a gran voce nei giorni scorsi. La Camera della Florida, però, ha appena bocciato un progetto di legge che avrebbe vietato i “bump stock”, dispositivi che permettono alle armi semiautomatiche di sparare più rapidamente. La legge non sarebbe certo stata sufficiente a risolvere il problema, i provvedimenti da prendere devono essere molto più radicali, ma sarebbe stato un primo passo.

In compenso, la stessa Camera ha appena approvato una legge che prevede l’obbligo di esporre in tutte le scuole la scritta “In God We Trust”. Un provvedimento utilissimo, senza dubbio, che solo un ateo come me può considerare sintomo di profonda idiozia. Sicuramente ora si sentiranno tutti più al sicuro…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.