Ateismo · Attualità · Religione

Lo sciacallaggio degli integralisti sulla morte di Stephen Hawking (post aggiornato)

hawking

Stephen Hawking è morto il 14 marzo. Era dichiaratamente ateo, riteneva non necessaria l’esistenza di un creatore dell’universo e pensava che l’idea del paradiso e dell’aldilà fosse “una fiaba per persone che hanno paura del buio”. Ogni volta che muore un ateo famoso, possiamo aspettarci una serie di commenti sciocchi, sprezzanti, irrispettosi o semplicemente idioti da parte di qualche esponente della “religione dell’amore”, nota anche come cristianesimo. Anche questa volta non siamo rimasti delusi.

Molti hanno usato Twitter per esprimere il proprio parere non richiesto sulla morte di Hawking. C’è chi si è limitato a sciocchezze come “Stephen Hawking adesso conosce la verità su come l’universo è stato realmente creato” (così twitta un rappresentante dello stato del Texas, Briscoe Cain), ma molti hanno fatto di peggio, come chi sostiene che “Stephen Hawking non è più un ateo” e si augura che “Dio lo possa perdonare”, o chi ci tiene a farci sapere che “adesso Stephen Hawking sta bruciando all’inferno”. I tweet di questo tenore sono numerosi. Non poteva mancare, naturalmente, la famigerata Westboro Baptist Church: “Buona notizia: Stephen Hawking non è più un ateo! Cattiva notizia: è troppo tardi per lui per pentirsi della propria blasfemia contro il Suo Creatore e chiedere la misericordia di Dio!”

Ovviamente anche gli integralisti di casa nostra non si sono fatti attendere troppo. Così persone che probabilmente non saprebbero distinguere i concetti di peso e massa ci spiegano che la “teoria del tutto”, di cui Hawking parla in uno dei suoi libri divulgativi, è una “truffa”, un trucco per sostituire Dio con un surrogato. Ma adesso, ci assicurano, Hawking sa la verità e si sarà reso conto della stupidità delle sue parole sull’inesistenza dell’aldilà. Per inciso, questo sito che parla di “stupidità” riferendosi a una delle menti più brillanti della nostra epoca è lo stesso che ci mette in guardia sul pericolo della stregoneria e dell’occultismo nelle scuole…

Ma il vincitore, nella mia personale classifica, è il tweet di un sostenitore del Popolo della Famiglia, l’insulso partitino di Mario Adinolfi che ha ottenuto circa lo 0.6% dei voti alle scorse elezioni, che utilizza la morte di Hawking per fare propaganda integralista. Scrive infatti: “Quelli che celebrano #StephenHawking sono gli stessi che “in quelle condizioni la vita non ha dignità”!” Ovviamente nessuno ha mai sostenuto nulla del genere: quello che noi laici affermiamo è che ognuno deve essere libero di decidere per la propria vita. Non ci interessa minimamente dare patenti di dignità alle vite altrui. Ma si sa che gli integralisti hanno difficoltà con i concetti di libertà e autodeterminazione. Un concetto che, al contrario, era perfettamente chiaro a Stephen Hawking, che nel 2015 affermava: “Mantenere qualcuno in vita contro il proprio desiderio è l’ultimo trattamento indegno che gli si possa riservare”. E, ancora prima, aveva detto: “Non lasciamo soffrire gli animali, quindi perché dovremmo con gli umani?” Utilizzare la morte di qualcuno per propagandare le proprie idee illiberali è già osceno di per sé, lo diventa ancora di più se quella persona aveva idee totalmente opposte.

Per il momento, l’unica cosa che manca è qualche voce infondata sulla conversione di Hawking sul letto di morte, un altro classico del repertorio integralista quando un ateo famoso muore. Attendiamo fiduciosi.

EDIT 22 marzo 2018:

Come volevasi dimostrare, anche la falsa conversione prima di morire è arrivata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.